Volanti da gioco per gamer professionisti: prodotti, recensioni, fasce di prezzo

Scegliere un volante, per un gamer professionista, non è mai un’operazione semplice. Parliamo di giocatori che, spesso, svolgono questo come se fosse un vero e proprio lavoro, condividono con la loro community impressioni, pareri e risultati ottenuti nei diversi giochi. Per questo motivo, ogni gamer che si rispetti non può scegliere il primo prodotto che gli capita a tiro, ma deve operare una selezione ponderata, puntando sulla qualità e sull’affidabilità dei materiali.

Volanti e gamer professionisti: i fattori da guardare

Parlando di giocatori di alto livello, è chiaro che il primo aspetto riguarda la possibilità di avere un volante che sia dotato anche di cambio e pedaliera.

Presenza di cambio e pedaliera

Per poter infatti primeggiare e ottenere grandi risultati, è fondamentale poter agire anche su questi due aspetti nei vari titolo, oltre che sul semplice volante. Se infatti si vuole essere un numero uno in simulatori di Formula 1 o giochi di rally, è importante avere la possibilità di gestire in autonomia anche gli aspetti legati al cambio delle marce, alla pressione di accelerazione e freno, tutte cose che con un semplice gamepad o con un volante basico (che ha quindi solo la corona), non si può fare.

Qualità dei materiali

Il secondo aspetto riguarda la qualità vera e propria del volante. Partiamo dal materiale: ogni gamer professionista che si rispetti punta ad avere un volante rivestito in pelle o al massimo in gomma di alta qualità. Questo può permettere di avere una presa più sicura sulla corona, soprattutto nelle sessioni lunghe.

Rispetto ad un giocatore medio, infatti, un gamer può giocare continuativamente su un circuito anche per un’ora e mezza, come se si trattasse di un vero e proprio gran premio. Quando si è on line, e non si possono avere pause, è di fondamentale importanza poter avere un volante che non ci sfugge mai di mano.

Force Feedback

L’altro aspetto legato alla corona, ma più che altro al suo funzionamento, riguarda la Force Feedback. Questo è un altro fattore imprescindibile per un giocatore professionista, poter avere il ritorno di vibrazioni e sensazioni che si avrebbero guidando una vera monoposto può consentire, oltre ad assicurarci un grande livello di realismo, anche di poter correggere la guida e le traiettorie, permettendo cosi di avere tempi sul giro decisamente più veloci.

Quando parliamo di giocatori di questo dobbiamo tenere presente che, rispetto ad un normale gamer, qui si tratta di una persona che può usare il dispositivo anche per 4-5-6 ore durante una giornata. Per questi motivi è fondamentale che la tecnologia e la qualità dei materiali anche interni al volante sia davvero di ottima fattura, onde evitare rovinare la periferica già dopo poche giornate di gare.

Qualità e calibrazione di cambio e pedaliera

Abbiamo accennato, in precedenza, alla doverosa presenza di cambio e pedaliera. Ad un gamer professionista, però, tutto questo può non bastare. Non serve, infatti, solo che queste funzioni siano presenti, ma che lavorino alla perfezione. Arrivare primo in un Gran Premio on line, o sfidare i migliori al mondo in un circuito, è spesso una questione di decimi e di centesimi di secondo. Per avere performance di alto livello, quindi, è necessario che la periferica risponda egregiamente agli input dati dal gamer, puntare su prodotti di fascia alta, con una grande assistenza, e la possibilità di calibrare perfettamente ogni parametro è un aspetto fondamentale che non si può trascurare.

Fatte queste premesse, è chiaro come un giocatore di questo livello non potrà accontentarsi di volanti entry level. La scelta, in questo caso, ricade sempre sui modelli più all’avanguardia, con costi che vanno spesso dai duecento euro in su. A seconda delle esigenze e del gusto si può puntare su un classico volante con una corona tonda, oppure quelli attualmente usati in Formula 1 e riprodotti dalle migliori marche del settore.

Qualunque sia la scelta che alla fine sarà operata, di certo c’è che per un gamer, puntare sul livello più alto di qualità, è l’unica opzione possibile.

Sono Alessandro Grandoni, ho 38 anni e sono un Giornalista Pubblicista dal 2005. La scrittura, da sempre, è la mia passione, amo scrivere di argomenti che mi ispirano come quelli legati alla tecnologia e i videogiochi. Player molto attivo nei simulatori di corsa, cerco  con i miei articoli di informare tutti gli utenti sui pregi e i difetti di ogni singola periferica per cercare di spingere ognuno ad acquistare il prodotto più vicino alle proprie esigenze.

Back to top
Volanti per Videogiochi