Quali volanti per videogiochi scegliere per simulatori F1? Prodotti, recensioni dal web, costo

Quando parliamo di un videogioco da corsa la mente non può non andare alla possibilità di giocarci immergendosi completamente nella realtà virtuale, e per farlo non c’è nulla di più realistico della possibilità di giocare con un volante.

Si tratta di una periferica che viene attaccata alla console o al pc senza alcun problema di riconoscimento, e che ci può restituire sensazioni in tutto e per tutto simili a quelle provate dai veri piloti.

Ci sono molti titoli che possono essere giocati attraverso l’uso di un volante, ma indubbiamente un posto di riguarda lo ritagliano quelli di Formula Uno, i cosiddetti simulatori, per i quali l’uso di questa periferica diventa quasi un obbligo.

Perché un simulatore di Formula 1 ha bisogno di un volante?

Giocare un titolo di Formula 1 non è come giocare ad un qualsiasi altro gioco di corsa, sia su console che su Pc. I simulatori oggi presenti sul mercato danno infatti la possibilità di settare tantissimi dettagli, andare ad agire su alettoni, deportanza, bilanciamento della frenata, sensibilità dello sterzo, ed utilizzare un volante di qualità per videogiochi in luogo di un normale gamepad può dare risultati incredibili.

Oltre al chiaro vantaggio dato dal simulare in tutto e per tutto le sensazioni che possono avere i piloti, giocare con un volante in un titolo di Formula 1 ti permette di poter guidare in modo più pulito, perché con il volante sarà indubbiamente più facile scegliere le traiettorie migliori, modificare la sterzata, correggerla, senza fare movimenti eccessivi come capita con un gamepad che potrebbero compromettere il nostro risultato.

Chi gioca normalmente titoli di questo tipo sa che per essere competitivo, sia contro la CPU che contro altri giocatori on line, una guida pulita diventa essenziale, anche perché negli ultimi anni i giochi di Formula 1 hanno inserito come variabile anche il corretto utilizzo delle gomme, che riusciamo a gestire sicuramente meglio affidandoci ad un volante rispetto ad un gamepad.

Force Feedback e pedaliera: due caratteristiche essenziali

Un altro grande vantaggio dato dall’utilizzo del volante riguarda la Force Feedback. Si tratta in pratica di quel meccanismo che ci restituisce le vere sensazioni di guida, con dei rotori inseriti all’interno del volante, che simulano le sensazioni della Formula 1, soprattutto in fase di grandi sterzate o sbandamenti. La periferica vibra a seconda della nostra guida, se giriamo, tocchiamo un cordolo o un altro veicolo, e questo produce una livello di realismo impensabile se non con l’uso di un volante.

Altro fattore da non sottovalutare è l’utilizzo di un volante abbinato ad una pedaliera. Qui si raggiunge davvero il massimo della simulazione, potendo infatti gestire, oltre che la sterzata, anche l’accelerazione e la frenata come in una vera macchina, l’esperienza del giocatore è davvero incredibile. Rispetto all’utilizzo di un gamepad, dove questa funzione viene gestita attraverso la pressione di due levette o dei tasti, si ha un controllo indubbiamente maggiore, avendo anche la possibilità di gestire l’apertura o meno della farfalla dell’acceleratore, in modo tale da evitare sbandate in uscita dalle curve.

I fattori che determinano la qualità di un volante per la Formula 1

Ricapitando quindi cerchiamo di capire nel dettaglio quali sono le caratteristiche importanti da tenere d’occhio nel momento in cui scegliamo un volante per giocare un titolo di Formula 1.

Innanzitutto cerchiamo un volante che sia di buon materiale e dotato della tecnologia Force Feedback. Oltre a questo, cerchiamo di orientarci verso quei modelli che abbinano al volante anche la pedaliera, che deve essere resistente e ben calibrata. Queste qualità ci possono permettere di operare la scelta migliore se vogliamo giocare un simulatore di guida e ripercorrere nel dettaglio tutte le sensazioni e le emozioni che possono provare i veri piloti di Formula 1, permettendoci inoltre di essere molto competitivi anche nel momento in cui vorremo cimentarci con le sfide on line, dove l’utilizzo di un volante di qualità è la condizione necessaria per primeggiare.

Sono Alessandro Grandoni, ho 38 anni e sono un Giornalista Pubblicista dal 2005. La scrittura, da sempre, è la mia passione, amo scrivere di argomenti che mi ispirano come quelli legati alla tecnologia e i videogiochi. Player molto attivo nei simulatori di corsa, cerco  con i miei articoli di informare tutti gli utenti sui pregi e i difetti di ogni singola periferica per cercare di spingere ognuno ad acquistare il prodotto più vicino alle proprie esigenze.

Back to top
Volanti per Videogiochi